Una guida alla Gorizia ebraica

Il panorama delle pubblicazioni turistiche su Gorizia si arricchisce di una nuova, interessante iniziativa.
Si tratta della guida “Gorizia, la Gerusalemme sull’Isonzo”, che delinea un itinerario ebraico a cavallo del confine di grande attrattività. La guida, realizzata dal Comune di Gorizia in collaborazione con l’Ute, sarà presentata venerdì 11 febbraio, alle 17, nella Sala Della Torre della sede della Fondazione Carigo, in via Carducci. “Si tratta dell’ultima ‘chicca’ dell’intenso programma di iniziative dedicate a Michelstaedter -rimarca l’assessore alla cultura, Antonio Devetag-. L’itinerario, realizzato in quattro lingue (italiano, sloveno, inglese e tedesco), permette di compiere un viaggio nei luoghi e nella vita della componente ebraica a Gorizia, dalla sinagoga a piazza Vittoria, a via Rastello, arrivando fino a Valdirose, al cimitero dov’è sepolto Michelstaedter. E’ una pubblicazione molto accurata che senz’altro sarà apprezzata da chi ama Michelstaedter ma, in generale, da chi ama Gorizia e la sua storia. Ma non solo, si tratta anche di un valido supporto al turistmo culturale, che sarà distribuito negli alberghi e in tutte le strutture a contatto con i visitatori”.
Alla presentazione della guida seguirà la conferenza promossa dall’Università della Terza età, su “La persuasione e la retorica di Carlo Michelstaedter – un percorso di lettura”, con il prof. Fabrizio Meroi, goriziano, docente alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento, responsabile delle attività editoriali dell’Istituto Nazionale di Studi del Rinascimento di Firenze.

Fonte:
Patrizia Artico
Responsabile Ufficio Stampa
Comune di Gorizia
tel. 0481 383 330
cell. 3337160414
patrizia.artico@comune.gorizia.it
ufficio.stampa@comune.gorizia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Una guida alla Gorizia ebraica"

  1. Ed intanto via Ascoli e S.Giovanni, la prima Zona a Traffico Limitato di Gorizia, sono abbandonate a se stesse e ai parcheggiatori selvaggi. Un turista in bici rischia la vita all’incrocio con via del Seminario e Corso Verdi e cosi via…
    Ma l’assessore si diverte a fare brochure…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *