Ugo,discesa d’argento

Nuove soddisfazioni per Ugo Bregant, lo slalomista di Lucinico che soltanto due settimane fa ha affrontato le piste dei Giochi paralimpici di Sochi. In questi giorni, infatti, Ugo è stato protagonista ai campionati italiani di Sci Alpino organizzati dalla Federazione italiana sport invernali paralimpici, lungo le bianche discese di Prato Nevoso, in Piemonte, da dove se ne torna a casa con un meritatissimo argento, dopo aver sfiorato persino l’oro in una gara all’ultimo decimo di secondo con il bergamasco Marco Zanotti, entrambi più veloci dell’altoatesino Christian Lanthaler, medaglia di bronzo. A Sochi, sua seconda paralimpiade dopo Torino 2006, Ugo aveva chiuso al 27esimo posto nello slalom con il miglior tempo tra gli atleti italiani. Risultato di un amore per la montagna capace di superare l’amputazione della gamba destra, e che da qualche anno si è addirittura rafforzato ottenendo il patentino di maestro di sci. Negli ultimi anni, Ugo ha gareggiato sulle piste di Saint Moritz, sul Sestriere e, nel 2010, sulle piste tirolesei di Kuhtai, che gli regalarono l’esordio nelle competizioni internazionali e il suo primo oro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Clicca su un’immagine per ingrandirla. Muoviti tra le immagini con le frecce della tastiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *