Udinese, pari in rimonta

Francesco Guidolin.
Francesco Guidolin.
L’Udinese pareggia con il Chievo l’amichevole di pre-campionato giocata a Mogliano Veneto. Agguerritissimi i veneti padroni di casa, che per due volte passano in vantaggio, chiudendo anche il primo tempo con la testa avanti nel punteggio.
Apre le marcature il capitano clivense, Luciano, che viene subito raggiunto dal pareggio di Domizzi, in un’escursione offensiva. È il quinto minuto e le squadre sono già sull’1 pari. Il Chievo è portato ancora in vantaggio a metà frazione da un gol dell’ex alabardato Davide Moscardelli. Il Chievo è una buona squadra ma l’Udinese stenta a esprimere il suo gioco.
Ecco però che in apertura di secondo tempo ci pensa Davide Faraoni, già messosi in luce lo scorso anno con l’Inter, a sistemare le cose. Cross di Pasquale, piatto di Davide ed è 2 a 2. Seppur con qualche occasione per parte, il punteggio non cambierà fino al triplice fischio finale.
«Primo tempo inguardabile, molto male. Abbiamo avuto poco ritmo e poche idee, nel secondo è andata meglio». La pensa così mister Guidolin, a una settimana dai preliminari di Champions League contro lo Sporting Braga. A giustificare il risultato e, in parte, la prestazione della squadra, ci sono le molte assenze dovute alle convocazioni in nazionale di molti bianconeri. L’ultimo in ordine di tempo il giovane Fabbrini, coinvolto nel progetto di ringiovanimento della selezione azzurra, che stasera sarà impegnato in Svizzera contro l’Inghilterra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *