Traffico d’armi, banda sgominata

Sequestrati mitra, bombe, Kalashnikov e altro materiale da guerra. Tutto proveniva dai Balcani: dalla Croazia finiva in Slovenia e poi in Italia. Perquisizioni anche in Friuli Venezia Giulia. 27 gli indagati e alcuni arresti, tra i quali un friulano. L’indagine è partita lo scorso anno da Artegna quando i carabinieri di Tolmezzo hanno scoperto un arsenale in casa di un presunto collezionista. Con il coordinamento della Procura di Udine si è poi allargata in varie regioni e all’estero in collaborazione con le polizie di Slovenia e Croazia. Vari i blitz tra ieri e oggi. Per ora la banda sembra sgominata ma ci potrebbero essere ulteriori sviluppi. E ieri a Udine è stato arrestato un pericoloso narcotrafficante colombiano, Fernando Ramirez Melendez, molto conosciuto in Friuli per la sua attività di dj sotto lo pseudonimo di Fexter. L’operazione è stata condotta da guardia di finanza, Interpol, e polizia colombiana. Era ricercato da tempo, e per lui era stato emesso un ordine di cattura internazionale, per traffico internazionale di stupefacenti, tentato omicidio, sequestri di persona, e altro. Infine operazione antidroga, in queste ore, degli agenti della mobile di Gorizia, e dei carabinieri di Monfalcone. Riguarda l’Isontino ma anche altre province italiane. Vi riferiremo nel prossimo articolo, subito dopo la già indetta conferenza stampa delle forze dell’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *