Terranova, firme in Regione

La petizione per riassegnare l’incarico al Centro faunistico di Terranova sarà consegnata oggi pomeriggio in consiglio regionale. La decisione della Regione di escludere per un vizio di forma il centro di San Canzian dal bando regionale non è proprio andata giù ai cittadini dell’Isontino che, da Gorizia a Monfalcone, si sono compattati per chiedere agli uffici regionali di rivedere la propria decisione e riammettere il centro. D’altronde, che la Regione si sarebbe mossa per trovare una soluzione è stato proprio il messaggio lanciato dall’assessore alle autonomie locali, Paolo Panontin, dopo la visita al centro gestito da Damiano Baradel. «Ho incontrato un atteggiamento collaborativo, e ho potuto constatare il livello altamente qualificato di questo ente morale sia in termini di dotazioni, sia di spazi, che di cura degli animali», aveva detto. A lui si è aggiunto il capogruppo dem in consiglio regionale, Diego Moretti, che ha anticipato che oggi l’aula voterà un emendamento che «garantirà la gestione del centro in provincia di Gorizia», prorogando di fatto fino al 2018 la gestione dei quattro centri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *