Stop agli sprechi alimentari

Il Friuli Venezia Giulia si impegna contro lo speco alimentare. L’amministrazione regionale ha infatti firmato la “Carta Nord Est Spreco Zero”. Questo protocollo è rivolto alla sensibilizzazione ed a metodiche per ridurre lo spreco degli alimenti.
“La pesante crisi economica che l’Europa, l’Italia, lo stesso
Friuli Venezia Giulia stanno attraversando – sottolinea il
presidente della Regione – ha reso ancora più indifferibili ed urgenti
scelte di equilibrio, in grado di evitare costi inutili ed
indicare un percorso virtuoso di crescita e sviluppo”. In
quest’ottica l’esecutivo regionale ha avviato infatti una stagione di riforme, per riorganizzare la spesa pubblica. “Coerentemente con essa ho accolto – aggiunge il governatore Tondo – con entusiasmo la richiesta di sottoscrivere la “Carta” contro gli sprechi alimentari, impegnando me stesso e i miei colleghi dell’esecutivo a mettere in atto le dieci buone pratiche indicate nel documento per fare del Friuli Venezia Giulia, la punta avanzata, a livello nazionale, di azioni coerenti, mirate prima di tutto a creare, una consapevolezza sul valore del cibo e sugli effetti, anche economici, di un suo acquisto e impiego scorretto e sconsiderato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *