Sport di strada e Miss senza confine

In Usa le origini dello streetball.
In Usa le origini dello streetball.
A Gorizia, da domani, giovedì 12 luglio, a sabato, le vie del centro diventeranno il campo della rinascita per alcuni sport di strada, via via abbandonati di generazione in generazione, del concorso di bellezza transfrontaliero “Miss Galaxia – beauty beyond Nations” e del Gran Premio dello Spettacolo.
Una tre giorni che porterà a Gorizia, il fulcro sarà in Piazza Vittoria numerosi giovani. I trasporti in questo caso verranno in aiuto: un servizio di navette Overnight servirà eccezionalmente anche l’Alto Isontino rispetto ai tragitti tradizionali, mentre sono attese due corriere di giovani dai 16 ai 25 anni da Trieste.
Primo appuntamento domani alle 18 con la finale del King of the ground, torneo di sport di strada organizzato dai centri di aggregazione giovanile di Gorizia, San Pier d’Isonzo e Nova Gorica. Per proseguire poi con aperitivo di apertura e con le finali di Miss Galaxia, concorso che incoronerà domani sera la vincitrice assoluta e che ha già eletto attraverso un sondaggio su Internet “Miss Galaxia Web”, premio andato a Giulia Kriznic di Gorizia. Chiusura affidata alla musica del Best Company tour.
Venerdì, sempre alle 18, tornei di streetsoccer e streetball 3 contro 3, rispettivamente calcio e basket sull’asfalto. Uno stile di chiara importazione americana, in cui si predilige la spettacolarità delle giocate a tecnica e competizione. Alle 19 appuntamento con il Radler party e alle 21.30 al via il gran Premio dello Spettacolo.
Il programma di sabato partirà già dalle ore della tarda mattinata. Alle 11 continueranno i tornei di streetsoccer e streetball, le cui finali si giocheranno alle 18. Alle 20 contest di breakdance, alle 21.30 gli allievi della scuola di musica Roland apriranno il concerto della guest star Flaminio Maphia. After party dall’1 con gli Huntin’ sound.
«Non Border Street Festival ripesca attività a rischio d’estinzione che rivisita in chiave moderna» ha detto Elio De Anna, assessore regionale allo Sport, alla presentazione della 3 giorni. «Anche la Regione sta portando avanti un progetto a livello comunitario per il recupero dei giochi di strada».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *