Spadotto è a Roma

Spadotto è tornato in Italia.
Spadotto è tornato in Italia.
Alessandro Spadotto è atterrato all’aeroporto di Ciampino in Roma. Il carabiniere del 13esimo Reggimento Carabinieri “Friuli Venezia Giulia”, di stanza a Gorizia, era stato rapito domenica a Sana’a da un bandito locale.
Raggiunta Roma poco prima delle 16, dove ad accoglierlo ha trovato alcuni rappresentanti dell’Arma, dovrà ora rilasciare la sua versione dei fatti. L’interrogatorio potrebbe concludersi già in serata, quando Alessandro potrà finalmente raggiungere San Vito al Tagliamento, dove lo stanno aspettando amici e famigliari.
A Ciampino, il giovane carabiniere è apparso in buona salute, anche se non ha potuto rilasciare dichiarazioni, proprio perché atteso in procura.
Ovviamente, grande gioia in famiglia Spadotto, con la quale Alessandro è riuscito a mettersi in contatto prima di ottenere la libertà. Una gioia espressa prima dal padre Augusto, responsabile della Protezione Civile di San Vito, e poi dalla madre: «oggi è il giorno più bello della mia vita».
Infine, le più alte cariche del Friuli Venezia Giulia, dal Governatore al Presidente del consiglio regionale, hanno espresso la loro felicità per la liberazione dell’ostaggio friulano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *