Soccorsi vani

È durato quasi due ore il tentativo di recupero da parte dei vigili del fuoco di Gorizia di un capriolo finito per sbaglio nel canale di Straccis. L’allarme era stato lanciato da una cittadina goriziana che ha anche immortalato le fasi del recupero, conclusosi purtroppo con il più drammatico degli epiloghi. I vigili sono riusciti infatti a estrarre il capriolo dall’acqua, ma forse lo spavento o l’eccessivo sforzo non hanno permesso all’animale di sopravvivere. Un triste episodio che è soltanto l’ultimo di una serie che vede capriolo e altri animali selvatici in difficoltà non solo per salvarsi dall’acqua ma che spesso vengono abbandonati dopo essere stati travolti dalle auto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *