Si vota il 6 e 7 maggio

I sindaci "in scadenza". In alto a sinistra, in senso orario: Elisabetta Pian (Sagrado), Ettore Romoli (Gorizia), Silvia Caruso (San Canzian) e Luciano Patat (Cormons).
I sindaci "in scadenza". In alto a sinistra, in senso orario: Elisabetta Pian (Sagrado), Ettore Romoli (Gorizia), Silvia Caruso (San Canzian) e Luciano Patat (Cormons).
Come reso noto dall’Agenzia Regione Cronache, anche in Friuli Venezia Giulia le elezioni amministrative 2012 si terranno domenica 6 e lunedì 7 maggio, come nel resto d’Italia. Nella provincia di Gorizia i comuni chiamati al voto saranno quattro: Gorizia, Cormòns, Sagrado e San Canzian d’Isonzo.

SCADENZE – Di conseguenza, giovedì 22 marzo sarà il termine ultimo per l’attività dei consigli comunali e la data in cui verrà pubblicato il decreto di indizione dei comizi. Lo stesso giorno segnerà l’inizio del silenzio elettorale. Tutte le candidature dovranno essere presentate agli Uffici Elettorali dei rispettivi Comuni il 2 o il 3 aprile.

INTERESSE NAZIONALE – Il rinnovo dell’amministrazione di Gorizia, unico capoluogo provinciale chiamato al voto, sembra aver suscitato particolare interesse anche a livello nazionale. Dopo che Bersani sabato scorso ha sostenuto il candidato di centrosinistra al Teatro Verdi, sarà il Coordinatore Nazionale del Pdl, Angelino Alfano, a portare il proprio appoggio al candidato di centrodestra l’11 marzo all’Auditorium della Cultura Friulana. Sarà proprio in quell’occasione, come già scritto nei giorni scorsi, che verranno sciolte le riserve sul nome del candidato, che con ogni probabilità sarà l’attuale sindaco, Ettore Romoli. La presenza dei “big” nazionali fa intendere che i riflettori delle amministrative saranno puntati soprattutto sul capoluogo isontino, in vista dell’Election Day 2013 che, oltre alle elezioni Politiche, vedrà il rinnovo del Governo Regionale, quando l’uscente Giunta Tondo dovrà fare i conti con un vistoso calo del consenso.

UNA POLTRONA PER SEI – In attesa della candidatura ufficiale del sindaco uscente, Ettore Romoli, stanno uscendo i nomi degli altri candidati. Il Partito Democratico, attualmente primo partito in Italia, presenterà – assieme agli altri partiti della coalizione – Giuseppe Cingolani, 44 anni, insegnante. Renato Fiorelli, già consigliere comunale a Moraro e volto locale dei Verdi prima e dei Radicali poi, sarà appoggiato dalla lista civica Amici&Disperati. Sempre in ambiente civiche, Roberto d’Amato, dipendente Ata, è leader del Movimento degli Invisibili, per i quali sarà candidato sindaco. Il movimento di Franco Bandelli, Un’Altra Regione, nato a Trieste in contrapposizione alla Giunta Di Piazza, correrà con l’appoggio della lista Per Gorizia di Erminio Tuzzi, candidando Fabrizio Manganelli. Ancora in sospeso il nome del candidato del Movimento 5 stelle, espressione locale del movimento lanciato e animato da Beppe Grillo. Probabile che la candidatura ricada sul nome di Manuela Botteghi, responsabile provinciale dei grillini.

BALLOTTAGGIO? – Solo a Gorizia, se nessuno dei candidati dovesse raggiungere il 50% più uno dei voti validi, è previsto il secondo turno. La data prefissata per il ballottaggio è quella di domenica 20 maggio (si potrà votare fino alle ore 15 di lunedì 21). I collegamenti delle liste per il ballottaggio saranno consentiti fino al 13 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *