Salute, persi 200 prelievi

Una assemblea a suo modo storica. “La Salute” di Lucinico, che dopo quasi un anno e mezzo di chiusura ha riaperto il proprio centro prelievi lo scorso dicembre, si ritrova oggi per la prima volta in questo suo “nuovo corso” intorno al tavolo della assemblea annuale dei soci, che si riunirà in seconda convocazione questa mattina alle 11.30 nella sede di via dei Bersaglieri, a Lucinico. Oltre all’istituzionale ordine del giorno, che prevede la relazione sull’attività svolta, sul bilancio del 2016 e sul preventivo di entrate e uscite per il 2017, il tema della giornata sarà presumibilmente incentrato anche sul confronto tra i dati dello scorso anno e quelli che il centro stesso registrava prima della sua chiusura. «L’assemblea annuale sarà l’occasione per guardarci in faccia e fare anche i confronti con quanto abbiamo perso in quell’anno e mezzo di chiusura» ha confermato Francesca Morassutti, presidente del sodalizio, «abbiamo comunque ricominciato questa nostra seconda vita con il piglio giusto, nonostante qualche prevedibile rallentamento dovuto alle novità del primo periodo, ma ora anche i nuovi meccanismi sono ben oliati e il rapporto con i ragazzi del Cup è più che positivo». Una riflessione sul numero di prelievi che attualmente il centro di via dei Bersaglieri riesce a garantire settimanalmente, scatta già un primo confronto con le prestazioni numeriche della “vecchia” Salute. «Tra quelli che effettuiamo a domicilio e quelli in ambulatorio» spiega Morassutti, «attualmente ci assestiamo intorno ai 200 prelievi a settimana, di cui circa 150 in ambulatorio. Sono numeri un po’ bassi rispetto a prima che chiudessimo il centro, quando arrivavamo anche a più di 250 prelievi a settimana, ma un passo dopo l’altro confidiamo di tornare ai numeri di un tempo». A conti fatti, 200 prelievi in meno ogni mese. Il centro prelievi è aperto ogni martedì, mercoledì e venerdì dalle 7 alle 9, mentre l’ambulatorio per le medicazioni dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 10.30, e ogni domenica dalle 9.30 alle 10.30. Un secondo appuntamento per i soci della Salute è infine in programma domenica prossima, 5 marzo, per il rinnovo del consiglio direttivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *