Salite a tutto gas

Si correrà nel weekend la 35esima gara di velocità in salita Cividale-Castelmonte, tra partenze sprint, curve perfette e rombi assordanti, per la gara organizzata ogni anno dalla scuderia Red White.
Il tracciato prevede circa 6 chilometri e mezzo tutti in salita, con il 6,4% di pendenza, per un dislivello finale di oltre 400 metri. Un percorso decisamente faticoso per le auto (di ogni tipo) che lo affronteranno, da quelle d’epoca ai più stravaganti bolidi moderni che hanno fatto di questa gara un appuntamento fisso per migliaia di super-appassionati. Tra le gare organizzate in Italia, la Cividale-Castelmonte è anche quella che vanta il maggior numero di piloti stranieri, per la gran parte provenienti da Slovenia, Croazia, Austria, Repubblica Ceca e Polonia.
I 200 iscritti di quest’anno inizieranno ad accendere i motori venerdì per le verifiche tecniche agli abitacoli, che potranno poi spingere al massimo sulla salitona di Castelmonte già da sabato per la doppia manche di prove. Domenica sarà invece il gran giorno della gara, con le prime partenze alle 10 del mattino. I piloti avranno a disposizione anche qui un doppio tentativo per cercare le traiettorie migliori e superare il record del percorso, stabilito due anni fa da Danny Zardo col tempo di 3 minuti, 11 secondi e 12 decimi, realizzato mantenendo una media di 124 km/h.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *