Sacerdote rapinato

È finito in carcere l’uomo che il 18 settembre aveva rapinato il parroco di una località del monfalconese non resa nota. Si tratta di un 42enne della Città dei cantieri, F.M. le iniziali. I carabinieri sono risaliti a lui dopo lunghe indagini: dalla visione dei filmati delle telecamere alla testimonianza della vittima, per finire all’analisi delle persone da tempo tenute sotto controllo. Alla fine il colpevole è stato individuato e denunciato all’autorità giudiziaria che venerdì ha emesso l’ordine di custodia cautelare, e di conseguenza è stato arrestato dagli stessi carabinieri di Monfalcone. I fatti, come dicevamo sopra, risalivano al 18 settembre. Nel tardo pomeriggio uno sconosciuto era entrato nella canonica della chiesa e aveva chiesto soldi al parroco in modo autoritario e sbrigativo. Mentre il parroco cercava di capire la sua storia, di tutta risposta si era visto arrivare ripetuti spintoni tanto da farlo cadere pesantemente a terra. In pochi attimi gli aveva sfilato dalla tasca il portafoglio. Magro il bottino, 25 euro in tutto. Nella caduta il sacerdote aveva riportato una ferita alla testa che aveva richiesto cinque punti di sutura e un brutto colpo alla schiena le cui conseguenze si fanno ancora sentire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *