Rubbia, 80 anni di fisica

Compie oggi ottant’anni il premio nobel goriziano. Carlo Rubbia, premio Nobel per la fisica e senatore a vita, nacque il 31 marzo del 1934 nel borgo di San Rocco. Dopo i primi studi in città frequentò il liceo scientifico a Udine per poi superare l’esame di selezione per entrare alla Normale di Pisa. Conseguita la laurea in fisica con una tesi sui raggi cosmici, Rubbia si trasferisce alla Columbia University dove esegue i suoi esperimenti sulle interazioni deboli per poi tornare in Italia, stavolta alla Sapienza di Roma. Negli anni, la sua attività si è svolta prevalentemente al Cern di Ginevra, di cui è stato direttore dal 1989 al 1994, fino a scoprire di aver ricevuto, durante un viaggio da Milano a Trieste, il premio Nobel per la Fisica assieme al collega Simon Van der Meer. Aveva trent’anni e, a capo del gruppo di ricerca UA1, aveva scoperto le particelle responsabili dell’interazione debole, i bosoni W+, W- e Z. Dopo il Nobel insegnò fisica alla Harvard University fino al 1988. Dopo 28 lauree ad honorem assegnategli dalle più importanti università del mondo e divenuto socio onorario di svariate accademie fra le quali quella della scienza americana, russa e di quella pontificia, Rubbia è stato nominato il 30 agosto dello scorso anno senatore a vita dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Di cuore, dalla sua città, i migliori auguri di buon compleanno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Clicca su un’immagine per ingrandirla. Muoviti tra le immagini con le frecce della tastiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *