Ronchi-Napoli, volo low cost

È stato annunciato ufficialmente il primo volo aereo in esclusiva che coprirà la tratta Trieste-Napoli. A darne la notizia la compagnia low cost “Volotea”, che lancia così la nuova rotta che collegherà l’aeroporto di Ronchi con quello del capoluogo campano. Il primo decollo è previsto per il 23 marzo del prossimo anno e il volo verrà effettuato 4 volte alla settimana, coprendo così tutta la prossima stagione estiva. L’obiettivo dell’azienda è quello di venire incontro ai passeggeri, collegando destinazioni di media e piccola dimensione, evitando così di transitare dai grandi snodi e di risparmiare in termini di tempo e denaro. «Dal 2016 tutti i passeggeri del Friuli Venezia Giulia potranno raggiungere in modo facile, diretto e conveniente Napoli. Al tempo stesso, ci auguriamo di poter incrementare il flusso di viaggiatori verso questa regione, che regala infinite opportunità per chi vuole ritagliarsi uno short-break tra mare, colline e monti e le splendide architetture liberty di Trieste», ha commentato Valeria Rebasti, commercial country manager di Volotea in Italia. La compagnia low cost risponde così anche alla petizione popolare partita oltre 2 anni fa dal comitato “Liberi di volare”, costituito da un gruppo di campani residenti nella nostra città. Ricapitolando quattro saranno i collegamenti settimanali, lunedì, giovedì, venerdì e domenica, con partenza da Ronchi alle 11.05 e arrivo a Napoli alle 12.20, mentre dall’aeroporto partenopeo i decolli avverranno alle 17.15 con arrivo alle 18.45. I prezzi del biglietto oscillano tra i 57,56 euro con la tariffa SuperVolotea fino ai 67,84 euro della tariffa standard.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Ronchi-Napoli, volo low cost"

  1. Comitato che, per onor di cronaca, ha visto quali principali promotori Ferdinando DE SARNO e Francesco PISCOPO, che a tutti i livelli si sono spesi incontrando le istituzioni locali e vertici dello scalo aeroportuale, nonchè raccogliendo migliaia di firme e presentando mozioni nei vari consigli comunali interessati, nel Consiglio Provinciale e nel Consiglio Regionale. Perchè ritenevamo tale volo un esigenza importante per tutti i Campani residenti nel Friuli e un opportunità per il territorio del Friuli Venezia Giulia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *