Rojic (Pd): «Priorità diritti anziani e disabili»

«Il Pd ha salvato per miracolo le pensioni d’accompagnamento, ma non bisogna abbassare la guardia». È preoccupato Carlo Rojic, consigliere PD al Quartiere Centro nonché presidente del Circolo Medeot. «La manovra “salva-euro”, ora in discussione alla Camera, stava per cancellare di fatto il 90% delle risorse a favore dei portatori di handicap e degli anziani non autosufficienti – ricorda Rojic –. Migliaia di famiglie sarebbero finite sul lastrico, soprattutto a Gorizia dove il numero di disabili e non autosufficienti è in costante crescita. Solo grazie all’intervento del Pd, e in particolare dell’On. Strizzolo della commissione Finanze, siamo riusciti a scongiurare questa vera e propria catastrofe che avrebbe cancellato i diritti di tante persone bisognose di tale supporto economico».
«Per Gorizia – rileva il consigliere Pd – questo taglio sarebbe stato ancora più grave. Il Comune, infatti, non fa abbastanza per anziani e disabili. L’assessore Romano, interpellata in merito, risponde sempre dicendo “fosse così facile”. Ma intanto l’invecchiamento della popolazione e l’impoverimento delle famiglie fanno crescere l’emergenza. Abbiamo perso il conto delle situazioni-limite che ci vengono segnalate. Non si può più andare avanti così – attacca Carlo Rojic – il comune taglia le tasse sui ricchi (addizionale Irpef sui redditi alti) e scappa dai problemi dei più deboli».
«D’ora in poi non faremo più sconti – conclude Carlo Rojic –. Noi del Quartiere Centro ne siamo fin troppo consapevoli. Occorre tutelare i diritti di anziani e disabili, soprattutto a reddito minimo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Rojic (Pd): «Priorità diritti anziani e disabili»"

  1. condivido, il comune non ha fatto niente in questi anni per aiutare gli anziani, soprattutto quelli soli e senza famiglia del centrocittà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *