Rissa in bar, un arresto

Tarda serata movimentata al bar “Al Corso” a Gorizia. Un italiano e un afgano residente nella nostra città, in evidente stato di ubriachezza, hanno dato vita ad una violenta colluttazione in un primo tempo sedata da due pattuglie di carabinieri intervenute prontamente. Nel primo round la peggio l’ha avuta lo straniero che presentava tumefazioni e ferite al volto curate dai sanitari di un’ambulanza. L’afgano si rifiutava di fornire le proprie generalità ai carabinieri, poi declinate all’arrivo anche di una pattuglia della polizia. Quando sembrava che la situazione fosse tornata normale, il secondo round. La colluttazione è ripresa con ancor più violenza, secondo una nota dell’Arma, con «l’afgano che afferrava al collo l’italiano che per difendersi con una bottiglia di birra colpiva al capo lo straniero che a sua volta impugnava un coltello da cucina sottratto dal bancone del bar”. Alla fine del trambusto l’afgano, che minacciava anche i carabinieri, è stato immobilizzato e ammanettato. Entrambi sono stati medicati all’ospedale, e lo straniero arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e porto illecito di arma, e rinchiuso in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *