«Riapriremo galleria Bombi alle auto»

“Se il trasferimento dei richiedenti in strutture coperte e dignitose dà fastidio e si preferiva la loro permanenza in Galleria Bombi lo si dica con chiarezza, evitando di trovare nuove, assurde e ipocrite scuse per attaccare il sottoscritto”. Il sindaco, Rodolfo Ziberna, spegne sul nascere i focolai di polemiche sulla decisione della Prefettura di chiudere provvisoriamente la Galleria Bombi. “Chi ha tempo e voglia di giocare con le vite degli altri e di denigrare l’immagine della città continui a farlo – afferma Ziberna- mentre noi continueremo a sollecitare soluzioni che consentano a queste persone di trovare una sistemazione dignitosa e su questa strada daremo la nostra collaborazione. In questo senso ringrazio il nuovo prefetto, per la celerità con cui ha preso in mano la situazione. Contemporaneamente, proseguiremo la battaglia per limitare i flussi che hanno come meta Gorizia perchè, il vero nodo, di cui poco si parla, è proprio questo: i continui arrivi, a Gorizia, di richiedenti provenienti da altri paesi europei, arrivi che nessuno sembra riuscire a intercettare prima della “fermata” nella nostra città. Perchè? Ribadisco che queste persone sembrano essere dotate di invisibilità finchè arrivano a Gorizia considerato che nessuno le vede e nessuno le ferma. Confido molto nell’avvio dell’approfondimento, in collaborazione con la Polizia, annunciato dal commissario di governo, Annapaola Porzio, sulle origini e modalità di questi flussi”. Il primo cittadino parla, quindi, della chiusura della Galleria Bombi. “A chi sostiene che, tanto, ne arriveranno altri rispondo che, intanto si è provveduto a dare una sistemazione dignitosa alle centinaia di persone presenti nel tunnel e sono certo che la prefettura farà lo stesso per gli altri che arriveranno. E’ evidente che se non si fosse fatto così, oggi in galleria ne avremmo almeno 400, in continua crescita. Era forse meglio? E chi dice che dovremmo aprire un altro centro di accoglienza pensa a una struttura per diverse centinaia di persone? In questi mesi non ho sentito una sola soluzione alternativa praticabile, solo interventi demagogici”. Per ciò che concerne il futuro della Galleria Bombi, Ziberna non ha dubbi. “Rimarrà chiusa per un breve periodo, dopo una radicale sanificazione che metteremo in atto venerdì. In futuro, come ho già annunciato, si procederà alla riattivazione del traffico veicolare da via Giustiniani verso il centro città. Sarà un intervento sperimentale, attraverso il quale capiremo, anche modificando il sistema dei parcheggi, se questo potrà giovare o meno all’economia cittadina”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *