Riapre palazzo Lantieri

Doppio appuntamento all’insegna della storia per il week-end. Sabato 5 e domenica 6 aprile ritorna l’ormai consueto appuntamento con “Castelli aperti”, che apre le porte di alcuni dei castelli più belli e antichi della nostra regione. A Gorizia, l’appuntamento è a Palazzo Lantieri, che resterà aperto sabato pomeriggio dalle 15 alle 19 e domenica dalle 10 alle 19, mentre nell’Isontino si limiterà alla domenica l’apertura del castello di Spessa a Capriva e del castello di San Floriano. Tornando a Palazzo Lantieri, i visitatori saranno accompagnati oltre che nella visita dei saloni, anche attraverso l’esposizione “Gli Addii. Da Vienna a Roma, 1914/18″ che, come è facile intuire, vuole raccontare i complessi scenari della Grande guerra attraverso abiti e oggetti d’epoca. Saranno inoltre esposti i pizzi della contessa Clementina Lantieri e le opere in ceramica di Clementina di Levetzow Lantieri. Il palazzo fu costruito intorno al 1350 come foresteria dei conti di Gorizia, nella quale potevano far alloggiare i propri ospiti. Vi soggiornarono molti personaggi illustri come i Reali di Francia, Papa Pio VI, l’Arciduchessa d’Austria Maria Teresa, Napoleone, Goethe, Schiller, Goldoni e Casanova. Inoltre, nelle sale interne sono esposte alcune opere delle migliori avanguardie artistiche internazionali. Durante il fine settimana sarà possibile scoprire tutte le sue bellezze e partecipare a rievocazioni storiche. L’appuntamento con “Castelli Aperti” prevede l’apertura anche di villa Steffaneo-Roncato a Crauglio di San Vito al Torre, salita purtroppo ai recenti “onori” delle cronache a causa dell’incendio avvenuto lo scorso 15 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Clicca su un’immagine per ingrandirla. Muoviti tra le immagini con le frecce della tastiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *