Polo intermodale nell’elite

Se ne parlava da tempo e finalmente sara’ una bella realta’.Si tratta del progetto del polo intermodale che sorgera’ davanti allo scalo di Ronchi dei Legionari,e sviluppato dalla Societa’ di gestione dell’aeroporto del Friuli Venezia Giulia,che intanto si gode il successo ottenuto al “Global AirRail Awards”,manifestazione internazionale dedicata all’intermodalita’ aereo-ferrovia,giunta alla quarta edizione, e alla quale partecipano il fior fiore degli scali del mondo.Il nostro progetto,infatti, e’ stato scelto tra i finalisti in ben due delle 9 categorie,e cioe’ in quella “Concept of the year” e “Project of the year”.Le premiazioni sono in programma per il 15 maggio a Oslo.Il progetto del polo intermodale di Ronchi e’ uno degli obiettivi piu’ importanti delineati dalla Regione nel suo piano dei trasporti.L’opera verra’ a costare 17,2 milioni di euro, provenienti dall’Europa e dalla Regione,e dovrebbe essere completata nel 2016.Nell’ampio spazio antistante lo scalo troveranno posto una nuova stazione ferroviaria e una degli autobus,nuovi parcheggi sopra e sotto terra per 1.500 mezzi,nonche’ una nuova viabilita’ e una altrettanto nuova passerella aerea.Il tutto in una posizione strategica che rafforzera’ il ruolo dell’aeroporto anche grazie alla prevista linea ferroviaria ad alta velocita’.Ronchi diventera’ cosi’ uno degli otto scali italiani direttamente collegati alla rete ferroviaria,e il primo nella Penisola a poter coprire in un raggio di 350 chilometri,il Nord-Est d’Italia,il Sud dell’Austria e la Slovenia.Non ci resta che sperare che tutto fili liscio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *