Poker bianconero.

Udinese, foto udinese.it
Quattro gol al Southampton,e per di piu’ nella sua tana,fanno indubbiamente ben sperare per il debutto nei preliminari di Champions,contro lo Sporting,a Braga.Udinese cinica e concreta che ha dominato la gara ma non sempre fluida e bella come la vorrebbe Guidolin.Ma e’ ancora presto:preparazione pesante e inserimenti dei nuovi richiedono i suoi tempi.Ma si sa il Guido non e’ mai del tutto soddisfatto.Comunque una bella Udinese,illuminata dal rientrante capitan Di Natale che ha messo a segno una doppietta:uno dei suoi tiri “magici” dalla trequarti,e il solito gol da ineguagliabile opportunista su assist di Basta.Ma Toto’ ha anche colpito un palo e fornito a Muriel il pallone dell’ultimo gol segnato con una magia alla Ronaldo.E proprio la coppia Di Natale-Muriel(primo esperimento del Guido)ha attirato le attenzioni.I due si sono cercati e anche trovati,d’altronde la classe aiuta.Il terzo gol e’ stato di Williams,un vero “pitbull” come e’ soprannominato,efficace in mediana ma anche negli inserimeni.E da uno di questi e’ nata la rete con uno splendido tiro dalla trequarti.In Conclusione,difesa perfetta,centrocampo ancora da registrare un po’ e attacco a due punte che fa sognare,mentre Maicosuel a sostegno di Toto’ e’ ancora da rivedere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *