Podestà, ampliata la collezione

La galleria dei sindaci del palazzo municipale si arricchisce di un nuovo tassello. Dopo che già lo scorso gennaio la collezione venne ampliata con il ritratto del podestà Antonio Casasola, grazie a una donazione da parte degli eredi, la galleria si prepara ad accogliere un nuovo importante dipinto. Si tratta del ritratto di Valentino Pascoli, podestà di Gorizia dal 1934 al 1938, che sarà donato al Comune dai nipoti Alvise e Foscarina Pascoli. Nato nel 1882 e venuto a mancare nel 1976, il Pascoli fu l’immediato predecessore del Casasola. Una tassello dunque fondamentale per la galleria dei sindaci e dei podestà esposta nell’atrio della Sala Bianca e dell’ufficio del sindaco, nel palazzo comunale. Si tratta di un olio su tela eseguito dalla pittrice Nora Carella, forse risalente agli Anni Sessanta, che per l’appunto “va a colmare una lacuna -come si legge in una nota dell’ente- e contribuisce a tracciare un’ulteriore pagina della storia contemporanea e in particolare la storia del Novecento di Gorizia e dell’Amministrazione comunale”. La Carella, nata nel 1918 e morta lo scorso giugno, formatasi all’Accademia di Belle Arti di Venezia, attiva a Roma e a Trieste, è nota in Italia e all’estero per i luminosi ritratti di gusto postimpressionista in cui ha effigiato insigni personaggi del mondo artistico e culturale, della politica e della diplomazia italiani e stranieri e vari sindaci di Trieste e presidenti del Lloyd Triestino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *