Pitteri, una scuola dimenticata

Polvere e degrado a Gorizia purtroppo non mancano mai. È il caso dell’ex scuola elementare Pitteri, in via Cappuccini, costruita tra il 1909 e il 1910. A causa della Guerra, subì danni ingentissimi e ora risulta un edificio fatiscente: intonaci scrostati, infiltrazioni d’acqua, serramenti e pareti rovinate. Sarebbe dovuta diventare la sede definitiva della scuola Trinko, che ha trovato invece posizione stabile in via Grabizio. Altra ipotesi, la dimora degli uffici finanziari che avrebbero traslocato da corso Verdi, mentre ora il parco che circonda l’edificio viene utilizzato a mo’ di parcheggio. Negli anni non sono mancati i tentativi, a suon di bilanci preventivi, da parte del Comune per la ristrutturazione della scuola, anche se oggi il solo pensiero appare irrealizzabile. Tra i pochi elementi che risultano apprezzabili c’è la facciata principale dello stabile, decorata con motivi floreali, salvati per proteggere almeno l’ingresso dell’edificio, che ospitò per quasi un secolo intere generazioni di scolari goriziani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Clicca su un’immagine per ingrandirla. Muoviti tra le immagini con le frecce della tastiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *