Per ogni Sindaco sgamato c’è un Premier…

I giochi sono fatti, le urne sono chiuse ed il maledetto quorum è stato raggiunto,o almeno così sembra dai dati del Viminale.
Per Gorizia nulla di fatto con buona pace dei promotori di quelle cose astruse chiamate quesiti, il Sindaco ringrazia, ma c’era da spettarselo che almeno lui l’avrebbe sgamata; amaro è invece il calice del povero Silvietto che questa volta se l’è preso proprio dove non batte il sole…
Era scritto fin dagli esordi di questa campagna referendaria che i presagi per il Premier erano nefasti,come pensava di sgamare 3 quesiti così rilevanti come quelli sull’acqua e sul nucleare, dopo l’incidente in Giappone poi, come dopo quello di Chernobyl ed il relativo referendum, i cittadini si sono espressi e come allora la paura forse, ha prevalso sulle opportunità economiche.

Di mezzo poi c’era anche il quesito sulla sua persona ovvero sul suo ruolo di Presidente del Consiglio in relazione ad egli come imputato, di legittimo impedimento a egli i cittadini hanno negato…
Lo scenario della politica non può non tenere conto di queste scelte e gli sviluppi che ne seguiranno saranno potenzialmente importanti, alcuni teorizzano l’avvento della terza repubblica quale venuta meno della figura di Silvio Berlusconi, ma a diffrenza del buon Bettino lui in Libia in un dorato esilio, per motivi “logistici” non ci potra andare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *