Parafarmaci, vendite in aumento

Nuove frontiere per le Farmacie comunali di Gorizia, che se da un lato spinge sull’acceleratore nella vendita dei parafarmaci, dall’altro strizza l’occhiolino alla clientela che arriva da oltre confine. Quello che dopodomani approderà in Consiglio comunale, già approvato dal consiglio di amministrazione, sarà «il migliore bilancio di sempre dell’Azienda speciale farmaceutica del Comune di Gorizia». Questa almeno è la promessa del suo presidente uscente, Roberto Silli, che ha fatto il punto sullo stato di salute dell’azienda speciale, presente sul territorio comunale nelle farmacie di Sant’Anna e Sant’Andrea. «Negli ultimi 4 anni la nostra crescita è stata costante» ha evidenziato, «affrontiamo la verifica del Consiglio comunale più che serenamente e a testa alta, non possiamo che essere contenti di quanto siamo stati capaci di fare, anche perché dobbiamo ricordare che il profitto delle Farmacie comunali è interamente destinato alla cittadinanza». Una ricchezza che recentemente l’azienda ha deciso di far passare anche attraverso le nuove tecnologie, rinnovando e modernizzando il rapporto con gli cittadini goriziani. «Stiamo puntando in maniera decisa sul mercato del parafarmaco» ha spiegato Silli, «un settore nel quale eravamo piuttosto indietro rispetto alla media nazionale, e sul quale ora siamo in fase di netto recupero grazie all’introduzione di nuove politiche di marketing come la fidelity card, il nostro profilo Facebook e più in generale un atteggiamento di maggiore disponibilità da parte del nostro personale, cui va il mio ringraziamento, capace di incontrare la fiducia degli utenti, sempre più disponibili ad accogliere consigli e suggerimenti. È stato un grande lavoro iniziato grazie sotto la direzione pro tempore di Daniele Del Bianco per ricreare un clima decisamente positivo nelle nostre due farmacie». A Del Bianco, in attesa di un nuovo concorso pubblico, è succeduta la dottoressa Rossella Pagano, da fine dicembre direttrice facente funzioni dell’azienda. Il concorso è atteso subito dopo le elezioni comunali, periodo che vedrà anche l’avvicendamento alla presidenza dell’ente. Il successore di Silli sarà infatti nominato entro il quarantacinquesimo giorno dopo l’elezione del nuovo sindaco, per un mandato quinquennale, di fatto parallelo a quello del primo cittadino. Tra le categorie farmacologiche più richieste dai goriziani, secondo quanto riferito dalla direttrice Pagano, gli integratori vitaminici e salini, i secondi particolarmente utilizzati dagli sportivi, gli antinfiammatori e i farmaci contro i malanni di stagione, dai raffreddori e le influenze in inverno fino alle allergie in primavera. Molto richiesto anche il latte in polvere, in particolare dalle mamme e dai papà che arrivano a Gorizia dalla vicina Slovenia, dove questi prodotti sono più cari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *