Onorificenze goriziane

Momento clou delle cerimonie per la festa della Repubblica, anche nella nostra città, è stata la consegna delle onorificenze. Sul palco del teatro Verdi, dove si è esibita l’orchestra fiati “Città di Gorizia” diretta dal maestro Giorgio Magnarin, hanno ricevuto le onorificenze dal prefetto di Gorizia, Isabella Alberti, il commendatore dell’ordine al merito della Repubblica italiana, Pietro Bellucci, e i cavalieri Giorgio Botto, Adriano Corsi, Luigi Antonio Pio Diaferio, Gabriele Esposito, Franco Hassek, Fernando Mega, Alfredo Oddo, Giovanni Popazzi, Alfredo Iacopini, Paolo Mucchiut, Sergio Pacori, Renato Pascoletti e Valeriano Sabot. La medaglia d’onore agli italiani deportati e internati nei lager nazisti è stata invece consegnata a Renato Zamar, figlio di Giuseppe, internato a Dachau, e Fulvio Marizza, figlio di Giustina Burazzini, internata a Bergen Belsen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *