Obiettivo educazione stradale

Giochi e tornei sulle norme del codice della strada. Si è concluso così il progetto “Educhiamoci: l’educazione stradale a scuola”, che ha coinvolto gli alunni di diverse scuole della nostra città. Quest’anno il progetto ha raggiunto il traguardo della 51esima edizione. Nato come concorso di educazione stradale nel 1966 da un’idea dell’allora comandante della polizia municipale di Gorizia, Giorgio Gruden, si è trasformato negli ultimi anni in progetto di educazione stradale dedicato agli alunni delle scuole primarie. All’iniziativa hanno partecipato le classi quinte di Gorizia, Lucinico, Mossa e San Lorenzo, per un totale di 170 alunni e 9 classi. Nelle lezioni-incontro sono stati approfonditi i temi inerenti le principali disposizioni previste dal codice della strada in materia di pedoni e di ciclisti e dei loro comportamenti. Inoltre è stato elaborato un cartellone di classe con il tema “Invento una città per i pedoni ed i ciclisti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *