Nuovi obiettivi per i donatori

Il 2017 si è aperto per i donatori di sangue goriziani con la fusione nella nuova realtà della Fidas Isontina. Ma gli obiettivi da centrare nel corso del nuovo anno per la sezione “Remo Uria Mulloni”, che ieri sera si è radunata per l’assemblea sezionale, sono ancora molti, soprattutto sul piano della comunicazione e del contatto diretto con i donatori. «Siamo molto soddisfatti per i numeri registrati lo scorso anno -ha commentato la presidente Patrizia Zampi- quando siamo risultate essere una delle poche sezioni ad aver registrato numeri positivi. Bilancio positivo che si estende anche alle due novità della Giornata del donatore in castello e della distribuzione dei pacchi alimentari che nel periodo natalizio abbiamo donato alle persone in difficoltà». «Nel 2017 intendiamo implementare il contatto diretto con i donatori -dice ancora Zampi- e promuovere almeno quattro donazioni collettive al centro trasfusionale, oltre a un corso di formazione per i volontari in modo da avere un approccio giusto con le nuove generazioni». Nel corso del 2016 la sezione goriziana ha registrato 1139 donazioni, di cui 872 di sangue, 256 di plasma e 11 di piastrine, contando inoltre un centinaio di nuovi donatori, in gran parte under 30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *