Notte da tregenda

Nubifragi,attivita’ elettrica,vento fortissimo,prima neve in montagna attorno ai mille metri,una decina di gradi in meno rispetto a ieri.Questo il primo quadro di una notte davvero da tregenda in tutto il Friuli Venezia Giulia.E il tutto presumibilmente con danni(impossibile fare ancora un bilancio).Decine e decine un po’ ovunque gli interventi dei vigili del fuoco,per alberi e rami sradicati dalla furia del vento:raffiche attorno ai cento chilometri orari in pianura e oltre i 140 lungo la costa.Anche a Gorizia e nell’Isontino.Nel bacino dell’Isonzo e’ caduta una vera e propria bomba d’acqua tanto che in sei ore a partire dalla mezzanotte,il nostro fiume e’ passato da una portata di 30 metri cubi al secondo a ben 1.682.Ulteriori partcolari nel corso della giornata.E poi per non farci mancare nulla la prima neve della stagione in montagna.Spettacolare l’immagine che vi proponiamo della webcam posta sul monte Lussari.Altri fiocchi potrebbero cadere stanotte.Intanto il tempo e’ in netto miglioramento:la giornata di oggi dovrebbe riservarci bel tempo ma freddino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *