Mossa Basket, vittoria all’ultima giornata

Chiude il girone d’andata col botto il Mossa Basket che, nella delicata trasferta di Fagagna, ritrova il miglior Gaggioli e una lucidità nei 40 minuti vista raramente quest’anno.
Formazione largamente rimaneggiata per i mossesi: per motivi lavorativi o fisici mancano all’appello Blasini e Santarelli in cabina di regia e Semprini e Stevanato sotto le plance, nonchè coach Turel, bloccato a casa dall’influenza.
Tocca ad Andrea “Gaggio” Gaggioli giostrare la palla, mentre Marco Pecorari riveste i panni di player-manager. Di fronte una formazione prestante fisicamente anche se forse non giovanissima, con fiori all’occhiello le “mani educate” di Massimo Zampa (visto in A2 alla Fantoni Udine sul finire degli anni ’80), Renato Monticelli e soprattutto Gianluca Gattolini autore di 20 punti finali.
L’inizio di partita è emozionante con Fagagna che risponde canestro su canestro agli ospiti, fino a che Gaggioli e Devetag guidano l’allungo decisivo sbagliando poco e niente dal campo: a fine quarto saranno 17 i punti per la coppia conditi da 3 bombe taglia gambe.
Rallentano i biancoblù nel secondo periodo e si rifà sotto Fagagna, con Zampa e Pituello che trovano il canestro con regolarità: al riposo lungo Mossa conduce di una sola lunghezza.
A canestri invertiti continua la sostanziale parità tra le due squadre seppur con stili diversi: Mossa punta ad andare in lunetta con le penetrazioni di Devetag e Gaggioli, mentre Fagagna si affida alla classe di Zampa, autore anche di due triple da otto metri.
L’ultimo quarto è da thriller sportivo: Mossa distribuisce gli attacchi tra gli effettivi, ma Fagagna trova nel gancio mancino di Monticelli un’arma infallibile e riesce a metter la testa avanti a due minuti dal termine.
Decisivo l’ultimo “pazzo” minuto in cui Monticelli commette fallo antisportivo in area mossese e Zampa viene espulso per proteste: Devetag e Gaggioli fanno 3 su 4 dalla lunetta e Gaggio segna pure sul possesso successivo. Ne segue un attacco concitato dei padroni di casa che perdono il possesso e permettono a Marco “locomotiva” Pecorari di scattare con veemenza in attacco dove nella trance agonistica commette pure fallo offensivo: poco male mancano 4 secondi e Mossa avanti di 4 punti può “buttare la pasta”.

Il campionato del Mossa Basket UISP si ferma ora per la pausa natalizia: prossimo incontro mercoledì 11 gennaio sul campo del Corno di Rosazzo.

IL TABELLINO


All Stracs Fagagna – Mossa Basket 61-65 (14-19,28-29,46-47)

Mossa: Bolzicco 5, Pensabene 10, Pecorari 4, Gaggioli 24, Devetag 16, Barbana 2, Bernt 4, Coco

Ufficio Stampa Mossa Basket a.d.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *