Monfalcone, stazione riaperta

È ripartito dopo le 21, ieri sera, il treno merci che aveva causato l’evacuazione della stazione ferroviaria di Monfalcone. L’intervento dei vigili del fuoco per rimettere in sicurezza l’area dopo che dal convoglio si era verificata una perdita di gas argon liquido è durato oltre tre ore, con i conseguenti ritardi di tutti i treni da e per Trieste. La partenza del treno sarebbe stata autorizzata dopo la stabilizzazione della perdita di una valvola del carro ferroviario che trasportava il gas, che non è infiammabile ma è tossico se viene inalato. La circolazione sulla linea ferroviaria Venezia-Trieste, sospesa e poi ripresa molto lentamente, è tornata normale. I ritardi hanno raggiunto nei casi più estremi i 150 minuti e hanno riguardato due Frecciarossa, due Intercity e nove treni regionali, mentre quattro treni regionali sono stati limitati nelle percorrenze. La fuoriuscita di gas non ha causato feriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *