Mina in mare a Grado

Operazione esplosiva al largo di Grado. Una mina ormeggiata, probabilmente risalente alla seconda guerra mondiale, è stata fatta brillare ieri a oltre due miglia nautiche dalla costa di Grado, circa un miglio e mezzo più distante rispetto al punto in cui era stata rinvenuta dalla Protezione civile dell’isola. L’ordigno è stato fatto brillare su un fondale di circa 12 metri, di tipo fangoso, in una zona dove non ci sono flora e fauna marine. Alle operazioni, condotte dal Nucleo Sdai di Ancona, hanno partecipato due motovedette dipendenti da Circomare Grado, per bloccare navigazione, pesca e ancoraggio a eventuali unità da diporto o pescherecci presenti vicino alla mina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *