Migranti, 100 in partenza

Per cento richiedenti asilo quella di oggi sarà l’ultima notte a Gorizia. Domani partiranno infatti dalla nostra città e saranno diretti in Lombardia e Piemonte. L’annuncio, che di fatto risponde alle recenti richieste del vice prefetto Antonino Gulletta, è arrivato poco fa dalla stessa Prefettura, «al fine di ridurre -si legge in una nota- il numero degli asilandi presenti nella provincia di Gorizia, che negli ultimi giorni si era particolarmente consolidato con nuovi numerosi arrivi». I cento richiedenti asilo, tutti fuori convenzione, con idonea certificazione medica e fotosegnalati, saranno prelevati dai dormitori della Caritas dove avevano trovato ospitalità. La prefettura non avrebbe invece ancora ricevuto alcuna disposizione ufficiale per quanto riguarda l’apertura a Gradisca del centro per i rimpatri, il “nuovo Cie”, annunciata dall’assessore regionale Torrenti al quotidiano “Il Piccolo”, prevedendo però di passare da oltre cinquecento migranti a poco più di duecento. Buoni propositi che dovranno trovare conferma. D’altronde la stessa riapertura del Cie a Gradisca, seppure con funzione di Cara, sarebbe dovuta essere una misura provvisoria…

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *