Merletti verso l’Unesco

Anche i merletti goriziani in coda alla candidatura a patrimonio culturale immateriale dell’Unesco. La fondazione Scuola merletti di Gorizia ha annunciato l’intenzione di partecipare al progetto che già prevede la candidatura del merletto italiano coinvolgendo sedici città pronte a sottoscrivere un protocollo d’intesa. Si tratta di Bolsena, Chioggia, Chiavari, Forlì, Bosa, Cantù, Meldola, L’Aquila, Latronico, Orvieto, Rapallo, Sansepolcro, Santa Margherita Ligure, Varallo Sesia e Venezia. Nel frattempo, la fondazione che da due anni ha aperto le vetrine di uno show-room in corso Verdi sta intavolando una serie di iniziative collaterali alla candidatura, tra le quali un concorso tra pasticceri per realizzare entro Natale il “dolce del merletto”, mentre in settembre è attesa la visita a Gorizia da parte di una delegazione norvegese intenzionata a frequentare i corsi della scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *