Medici, sospesi marito e moglie

Due coniugi in servizio presso il reparto di odontostomatologia sarebbero i protagonisti delle indagini delle fiamme gialle di Gorizia. Un doppio caso di assenteismo che troverebbe conferme proprio nei pedinamenti della Guardia di finanza nei confronti dei due medici in servizio al San Giovanni di Dio, sospesi per un anno. Sul caso ora è attesa l’apertura di una indagine interna anche da parte dell’azienda sanitaria. I due sarebbero stati ripresi dall’impianto di video sorveglianza dell’ospedale mentre si allontanavano in orario di lavoro, all’insaputa di superiori e colleghi, uscendo da una porta secondaria dell’ospedale per recarsi, come riferiscono le fiamme gialle, «in banca, al ristorante, in negozi di arredo, presso centri commerciali, e soprattutto in uno studio medico dove si occupavano “privatamente” dei pazienti a discapito di quelli che si erano rivolti alla struttura ospedaliera del capoluogo isontino». Sono emersi inoltre episodi nei quali «uno dei due medici attestava la presenza in servizio del collega “strisciando” per suo conto il badge -spiegano ancora gli inquirenti- ipotesi successivamente corroborata da alcune testimonianze e dalle perquisizioni dei domicili e dei luoghi di lavoro dei due dipendenti pubblici». I due ora risultano indagati per truffa aggravata ai danni dello Stato e falsa attestazione in servizio. Dovranno rispondere alla Corte dei conti di Trieste per i compensi corrispsti a titolo di retribuzione nei periodi di mancanza dall’ospedale, e per danni di immagine all’ospedale di Gorizia. «È un episodio che mi riempie di costernazione -ha commentato l’assessore regionale alla salute, Maria Santa Telesca- se fatti illeciti si verificano nell’ambito del nostro Servizio Sanitario Regionale è fondamentale che vengano individuati e perseguiti. In questo caso, l’Amministrazione regionale e l’Azienda sanitaria hanno già offerto la massima collaborazione nel corso delle indagini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Medici, sospesi marito e moglie"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *