Marijuana coltivata in giardino

Sempre più capillari i controlli della fiamme gialle nell’isontino, e in particolare nel monfalconese per contrastare il traffico di stupefacenti. Scoperta addirittura una piccola piantagione di marijuana nel giardino di una abitazione privata nella zona residenziale della Città dei cantieri. Era ben mimetizzata tra altri fiori e arbusti. Le piante di marijuana avevano già raggiunto una altezza di 150 centimetri, e le inflorescenze erano in piena maturazione. L’accesso e la perquisizioni dell’abitazione, effettuata con l’aiuto dell’unità cinofila antidroga, “ha portato -si legge in una nota della finanza- al rinvenimento di ulteriori consistenti quantitativi di marijuana, contenuti in sacchetti plastificati, nonché una trentina di semi di canapa indiana suddivisi per diversa tipologia, già pronti per un prossimo utilizzo in colture in vaso o a terra”. Il proprietario dell’abitazione (non sono state fornite le generalità) è stato segnalato alla Procura di Gorizia per detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti. I controlli dei finanzieri si sono fatti ancor più pressanti anche nei luoghi di aggregazione giovanile, quali giardini pubblici e centri commerciali. Alcuni ragazzi tra i 17 e i 25 anni sono stati trovati in possesso di piccoli quantitativi di marijuana e hashish per utilizzo personale, nonché strumenti per l’utilizzo di droghe leggere (cartine da tabacco, filtrini e grinder). Sono stati segnalati alla Prefettura come consumatori di sostanze stupefacenti. Capillare attività di prevenzione, poi, è stata effettuata, e continua, all’esterno delle scuole in vari orari. Negli ultimi tempi Monfalcone è balzata agli onori della cronaca per una serie di sequestri di droga effettuati dalle varie forze dell’ordine. L’attenzione al fenomeno è dunque, ai massimi livelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *