Maltempo, danni limitati

Di rami che potessero cadere, ormai, ne restavano ben pochi. L’ondata di maltempo che questa mattina si è scatenata sulla nostra regione, con i danni più gravi concentrati nell’udinese e nella Bassa friulana, ha avuto fortunatamente conseguenze limitate nella nostra città e nell’Isontino. Conseguenze limitate anche per il radicale intervento di messa in sicurezza attuato proprio in seguito alla tromba d’aria dello scorso 25 giugno. In città, dopo l’acquazzone e le forti raffiche di vento che a tratti hanno investito le chiome, o quel che ne resta, degli alberi della nostra città, a terra si contavano solo alcuni rami di piccole dimensioni. L’unico imprevisto è capitato in via Duca d’Aosta, dove la caduta di un ramo più ingombrante ha ostruito una porzione della carreggiata. Più complessa la situazione dalle parti di Udine, dove i vigili del fuoco sono stati impegnati, come riferisce l’Ansa, in una quindicina di interventi tra rami e alberi caduti. La Sala Operativa della Protezione civile regionale prosegue le operazioni di monitoraggio, di smistamento delle richieste di intervento e di coordinamento delle squadre comunali. Attualmente sono impegnati 45 volontari per interventi di taglio alberi e pulizia strade.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *