Madriz, slitta la conferma

Slitta di una settimana la nomina del presidente provinciale di Confcommercio Gorizia. O meglio, quello che salvo sorprese sarà il rinnovo per altri 5 anni dell’uscente Gianluca Madriz. Un rinnovo atteso in realtà già per il pomeriggio di ieri, quando però la neo-eletta giunta esecutiva dell’associazione non ha potuto riunirsi. Prima seduta, dunque, rinviata a mercoledì prossimo, 2 agosto, quando l’unico punto all’ordine del giorno sarà proprio quello di eleggere il proprio presidente. Non ha subito inconvenienti, invece, l’elezione dei 13 componenti della giunta da parte dell’assemblea dei nuovi eletti di Confcommercio, che come previsto dallo statuto dell’associazione riflette in modo direttamente proporzionale la rappresentatività che questa esprime all’interno della camera di commercio, distribuendo quindi 7 seggi ai rappresentanti del commercio, 2 dei servizi e 4 del turismo. Questi i membri eletti, con 7 volti nuovi su 13: Josko Sirk (Albergatori), Piero Aita (Pubblici Esercizi), Alberto Boemo (Ristoratori), Luis Fumolo (Grado) per il turismo, Giovanni Brumat (alimentaristi), Massimo Chiussi (edicole e monopoli), Antonella Pacorig (moda), Maurizio Macuzzi (articoli tecnici), Michela Nobile (casa), Giorgio Pellizzon (veicoli) per il commercio, e infine Fabio Faragona (agenzie immobiliari) e Giorgio Lorenzoni (servizi e professioni) per i servizi. Il tredicesimo è il presidente uscente Gianluca Madriz (commercio), che si è portato avanti con i lavori comunicando già ieri ai colleghi di giunta la propria disponibilità a mantenere la presidenza fino al 2022. «L’importante rinnovamento della giunta è un obiettivo raggiunto rispetto al lavoro di profonda trasformazione che abbiamo avviato negli ultimi cinque anni» ha commentato Madriz, «che proverà a rispondere ad uno scenario di mercato profondamente mutato e continuamente mutevole. D’altra parte abbiamo avviato un lavoro di consolidamento della struttura e della rappresentatività che ritengo personalmente importante portare avanti. Se la giunta lo riterrà, mi metto a disposizione per questo secondo mandato». Nel frattempo, il primo mandato di Madriz si è concluso con il primo di una serie di incontri a cadenza mensile tra i commercianti e l’assessore comunale Roberto Sartori, che ha ereditato proprio la delega al commercio dalla collega Arianna Bellan. Il prossimo appuntamento è già fissato per il 3 agosto insieme al direttivo del mandamento di Gorizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *