Ma siete proprio sicuri?

Renzo Tondo e Debora Serracchiani.
Renzo Tondo e Debora Serracchiani.
Dopo una lunga e difficile gestazione,la regina dei talk show,l’europarlamentare,e segretaria regionale del Pd,Debora Serracchiani,ha partorito:”do la mia disponibilita’ a candidarmi alle prossime regionali”.Dall’altra parte nessuna gestazione lunga e difficile,il Governatore uscente si e’ gia’ autoricandidato da tempo.Ma siete proprio sicuri che alla fine saranno proprio loro a contendersi lo scranno piu’ alto della Regione?Di solito i primi che cantano sono le vittime sacrificali e…beati gli ultimi che saranno i primi.Molti gli interrogativi in uno e nell’altro schieramento che fanno pensare che i giochi non siano gia’ chiusi.Partiamo dalla Serracchiani.Il “parto” e’ stato accolto con qualche applauso ma le trombe non hanno squillato con la auspicata intensita’.Anche sul web piu’ ombre che luci.E poi i problemi interni.La esteriore compatezza delle varie componenti del Pd e la soddisfazione sulla ritrovata unita’ del partito sul suo nome,riportavano alla mente un certo Giuda.E poi ancora le primarie:se e’ lei la candidata non occorre farle,e se qualcuno vo del partito volesse candidarsi,le faremo.Ma le primarie non erano state definite fondamentali nel nuovo corso del partito?E dopo quelle interne non si dovevano fare quelle di coalizione?Gia’ allora la sinistra del centrosinistra mordeva il freno e sollecitava scelte ben precise di alleanze da fare subito.E proprio dalla parte della sinistra non si odono,alla notizia,squilli di tromba,ma un silenzio quasi tombale.E se il Pd dovesse correre da solo,nonostante i sondaggi positivi,quale potrebbe essere il risultato finale,in una Regione “difficile” e disgustata al massimo livello dell’intera classe politica,e con una persona che non ha radici in questa terra?Forse un successo senza precedenti o forse un bagno di sangue per un partito con tante diversita’ all’interno mai superate.Insomma tanti voti potrebbero essere in libera uscita e il cambio generazionale,un fallimento.Dall’altra parte il Governatore uscente autoricandidatosi,ma mai incoronato ufficialmente dal partito(solo qualche voce dal tono forzato o utilitaristico di consenso)quasi che l’unico e fondamentale problema fosse quello di portare a compimento una legislatura piuttosto travagliata,onestamente anche per colpa della crisi generale.E poi i dissensi sulla gestione del Governatore,l’Udc che parlera’ di alleanze solo alla fine della legislatura e cosi’ anche la Lega.Insomma entrambi gli alleati assicurano fedelta’ solo fine al termine del mandato.E poi ancora,la fase super critica di molti ex An e di alcuni Pidiellini della prima ora.Riforme mal digerite,fronti popolari agitati in vari territori regionali,insomma un ambientino un po’ surriscaldato anche se si cerca di contenere il fuoco sotto le ceneri.Potrebbero venir meno alleanze e voti.Ecco quindi la cautela nel dire quel che oggi appare scontato,domani potrebbe non esserlo piu’.Quindi siete proprio sicuri che lo scontro sara’ Serracchiani-Governatore uscente?Noi no.Potremmo anche essere felici di sbagliarci.Certo e’ che dopo i tanti illuminati che hanno saputo costruire il Friuli Venezia Giulia,non sarebbe piacevole finire al livello di “Regione ordinaria” e non piu’ “Speciale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *