L’Udinese a Arta.

L'Udinese esulta dopo un gol nella passata stagione.
L'Udinese esulta dopo un gol nella passata stagione.
Raduno bagnato,stagione fortunata.Un leit motiv scaramantico in gran voga nel mondo del calcio.Cielo plumbeo,pioggia e freddino hanno accolto i bianconeri reduci dal “caldo” preritiro a Udine.Fin che durera’(sembra di si visto che e’ in arrivo l’anticiclone delle Azzorre,piu’ “buono” degli altri),sara’ di sicuro tonificante per corpi imballati.I big se ne sono andati,ma molti i volti nuovi,le scommesse della societa’ friulana che di solito ci azzecca.Innanzitutto,i rientri:Muriel e Cuadrado,entrambi gran protagonisti a Lecce.Il primo deciso a emulare le gesta di Alexis Sanchez,il secondo vicinissimo alla Fiorentina( dovrebbe firmare lunedi’.Formula:prestito oneroso con diritto di riscatto).E poi,sempre tra i nuovi,”O’Mago”,quel Maicosuel prelevato dal Botafogo che dovrebbe essere il fulcro del centrocampo.E anche Birkic,l’anno scorso a Siena,il portiere che dovrebbe far dimenticare Samir Handanovic.E ancora una pattuglia di brasiliani:Da Silva,esterno sinistro,l’anno scorso a Novara,Williams,Allan e il francese Heurtaux,difesnsore,gia’ con esperienze nel campionato dei galletti.Da non dimenticare,poi,l’interista Faraoni,esploso a Milano.Ma altri colpi sembrano essere gia’ in canna della societa’,solo che verranno ufficializzati col contagocce,anche per dare vigore ad una campagna abbonamenti iniziata sotto la peggior stella per la delusione dei tifosi che si son visti partire troppi big.E non e’ escluso che alla gia’ lunga lista possa aggiungersi anche Armero.Ma e’ questa la strategia della societa’ che crea campioni e poi li vende.Ma che e’ anche capace di farne maturare altri e raggiungere risultati miracolosi,anche perche’ ha in casa l’uomo dei miracoli:Guidolin.Non resta che sperare nell’ennesima magia!La prima amichevole e’ in programma a Arta,il 19 luglio(inizio alle 18),contro il tradizionale Arta-Cedarchis.Il bis a Imponzo,il 22(sempre alle 18),contro la Rappresentativa regionale.I primi impegni “veri”,il 28 luglio,a Bergamo,con l’Atalanta,il 5 agosto,a Klagenfurt,con lo Schalke 04,e,infine,l’11,sempre agosto,a Shouthampton,con l’omonima formazione.Ma forse gia’ oggi ci sara’ la prima partitella in famiglia.Guidolin infatti,alla sua prima conferenza stampa della stagione,nonostante il maltempo e l’abbondante pioggia caduta nella notte vuole a tutti i costi un campo agibile per disputarla.Sicuramente un segno scaramantico.Il Guido,dopo il grande stress accumulato nella scorsa stagione e le conseguenti ipotesi di abbandono,e’ apparso in gran forma,”guarito”,e come ha detto “motivato al massimo e pronto alla nuova avventura”.Per nulla preoccupato per le molte partenze.Evidentemente e’ convinto che la societa’ gli mettera’ a disposizione altri gioiellini da svezzare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *