L’Issr vi accompagna alla ricerca dell’eremita

Riprendono le passeggiate storico artistiche alla riscoperta della città promosse dall’Istituto di storia sociale e religiosa di Gorizia in collaborazione con Bora.la. Sabato 3 settembre il goriziano Giorgio Ciani, cultore di storia locale, che da anni sta raccogliendo materiale documentario per ricostruire un fatto di cronaca locale di metà Seicento, ci accompagnerà alla scoperta delle “Case dell’eremita”.
La località prende il nome da quel gruppo di case sorte attorno alla chiesetta, attestata dall’abate Bartolomeo da Porcia nella sua visita nel 1570 alla Contea di Gorizia e i capitanati di Gradisca e di Tolmino. Il luogo fu sede di eremitaggio e le vicende di Francesco Bonafiglia, eremita che morì di morte violenta nel 1665, rendono ancor più interessante il lavoro di ricostruzione storica che da anni Giorgio Ciani sta conducendo.
La chiesetta, che conosciamo attraverso i disegni di Giovanni Maria Marusig, giace in rovina e necessiterebbe di un immediato restauro.
Il ritrovo è fissato per le 17.00 in località “Case dell’eremita”, nell’ area sotto il cavalcavia IV Stormo.
L’iniziativa gode anche del sostegno del Consiglio circoscrizionale di Montesanto-Piazzutta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *