Lignano, linea dura a Pentecoste

Sono ben vivi i ricordi dei disastri combinati a Lignano dai giovani austriaci durante il ponte di Pentecoste. Andare oltre i limiti che certamente non oltrepasserebbero nella loro patria, quest’anno costerà molto caro. La questura di Udine, infatti, ha comunicato che “l’applicazione del foglio di via, con divieto di ritorno nella località balneare friulana, sarà ancor più incisiva per i giovani austriaci che dovessero rendersi protagonisti di comportamenti sopra le righe che mettano in pericolo la tranquillità e la sicurezza pubblica”. Eventuali provvedimenti saranno applicati immediatamente. I controlli rafforzati ai quali, come è ormai consuetudine, partecipano anche pattuglie di poliziotti austriaci, scattano già questa sera e proseguiranno fino a lunedì. Il dispositivo di sicurezza, cui parteciperanno poliziotti, carabinieri, finanzieri e componenti del reparto prevenzione crimine è stato intensificato per tutto il fine settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *