L’Ardita sbanca Pordenone

Matej Delpin.
Matej Delpin.
Missione compiuta per la prima uscita dell’Ardita Gorizia con co-sponsor Isogas. In quel di Roraigrande (Pn), i ragazzi di coach D’Amelio hanno battuto la squadra di casa per 13 punti – 65-78 il risultato finale – mantenendo il secondo posto in classifica dietro al Breg di San Dorligo Della Valle.
Parte bene il quintetto goriziano, che fin dal primo periodo mette il naso avanti. Fondamentale in avvio l’apporto di capitan Luppino, che spiana la strada alla sedicesima vittoria in stagione. Il primo periodo si chiude con l’Ardita avanti di 7 lunghezze. Una situazione buona ma non sicura. Il secondo quarto vede infatti farsi sotto la Stip Roraigrande, che tenta l’aggancio ma il pericolo viene puntualmente allontanato da tre triple consecutive di Petrovic, consentendo a Gorizia di andare negli spogliatoi sul più dieci. Rassicurante.
La situazione migliora addirittura al rientro sul campo, quando i ragazzi di D’Amelio allungano arrivando al massimo vantaggio – più sedici – grazie all’esagerata prestazione del trio Petrovic-Delpin-Luppino (62 punti in tre). Nonostante la prepotenza dell’attacco goriziano, la Stip non molla. Gorizia, infatti, cala e la Stip riesce a ridurre lo svantaggio prima dell’ultima frazione, durante la quale si assiste a sorpasso e controsorpasso, che Gorizia difende a denti stretti fino all’ultima sirena, puntando forte su difesa e tiri liberi, realizzando un ottimo 80% dalla lunetta che a fine gara risulterà fondamentale tanto quanto le prestazioni dei singoli.
Gorizia porta così a casa una partita che per l’assenza di Marko Marcetic poteva diventare pericolosa. Brutta la prestazione del lungo Basile, uscito per cinque falli. Mentre a Delpin va la palma di migliore in campo. Lo sloveno chiude la 22a giornata in doppia-doppia. 15 i punti, 11 i rimbalzi.
Soddisfatto a fine gara coach D’Amelio: «Abbiamo vinto convincendo. La squadra ha seguito il piano partita, la prestazione sopra la media di tre giocatori ha fatto il resto, consentendomi di tenere a riposo Marcetic».
Un Marcetic che si spera potrà tornare a disposizione per sabato 3 marzo (ore 20.30), quando arriverà al PalaBrumatti la Pallacanestro Tolmezzo, attualmente appaiata all’Ardita al secondo posto in classifica.

STIP RORAIGRANDE-GIANESINI ARDITA 65-78 (12-19, 28-38; 44-52)

STIP RORAIGRANDE Dus ne, Cuder 2, Gelormini 18, Carrer 4, Misuraca 5, Bellanca 2, McGhee 4, F.Pivetta 20, R.Pivetta 10, Vicenzutto. Coach: Longhin.

GIANESINI ARDITA Basile, Musulin 6, Pais 4, Luppino 24, Leban, Marcetic ne, Delpin 15, Gandolfi, Zuliani 6, Petrovic 23. Coach: D’Amelio.

Arbitri: Trombin di Cervignano e D’Agostino di Fiumicello.
Tiri liberi: Stip 12/23 Gianesini 16/20
Usciti per 5 falli: Basile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *