L’antico Patriarcato celebra i Patroni

Il Nunzio Apostolico, Fulvio Bernardini, celebra affiancato da Dino De Antoni e dal Patriarca di Venezia, Francesco Moraglia. (<em>foto Andrian</em>)” title=”Il Nunzio Apostolico, Fulvio Bernardini, celebra affiancato da Dino De Antoni e dal Patriarca di Venezia, Francesco Moraglia. (<em>foto Andrian</em>)” width=”300″ height=”211″ class=”size-medium wp-image-8564″ /><figcaption class=Monsignor Fulvio Bernardini celebra affiancato da Dino De Antoni e dal Patriarca di Venezia, Francesco Moraglia. (foto Andrian)
Si è celebrata ieri nella Basilica di Aquileia la solennità dei Santi Patroni del Friuli Venezia Giulia, presieduta dal Nunzio Apostolico in Italia, Fulvio Bernardini e concelebrata dal Patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, e dall’Amministratore apostolico di Gorizia, Dino De Antoni. Proprio per De Antoni si è trattata di una delle ultime celebrazioni da guida della comunità cattolica isontina. All’inizio della funzione, l’Arcivescovo uscente di Gorizia ha ricordato la recente nomina di monsignor Redaelli da parte di Sua Santità Benedetto XVI all’Arcivescovado di Gorizia. Il rafforzamento, ha detto De Antoni, di un legame secolare tra la Chiesa goriziana e quella milanese, nato ai tempi di Ambrogio tra due delle comunità cristiane più antiche.
Alla celebrazione hanno partecipato anche i Vescovi del Nordest, di Austria e di Slovenia. Le Chiese eredi del Patriarcato di Aquileia, per le quali è ormai tradizione ricordare Ermagora e Fortunato, Patroni del Friuli Venezia Giulia e venerati in memoria dell’antico Patriarcato, fondato proprio sul culto dei due martiri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *