Ladro in fuga, arrestato

Aveva tentato persino di speronare l’auto della polizia stradale, pur di portare a termine il suo tentativo di fuga. Si è conclusa a Devetachi la folle corsa di un 34enne italiano, di etnia sinti secondo quanto riferito dalla Polstrada, che aveva tentato di seminare la volante perché nel baule della propria monovolume stava ancora trasportando materiale edile e macchinari rubati nei pressi di Gradisca. L’uomo, K.S. le iniziali, residente a Trieste, si era accorto della presenza dei poliziotti all’altezza dello svincolo di Sistiana, effettuando subito una manovra «repentina e pericolosa» per tentare di allontanarsi. Gli agenti hanno iniziato così un lungo inseguimento fino al Vallone. Una volta riusciti a fermare l’auto, la sorpresa che il 34enne si trovava alla guida pur senza aver mai conseguito la patente. Sui sedili posteriori stavano viaggiando la moglie e i tre figli piccoli. L’uomo è stato arrestato e condotto al carcere di via Barzellini per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Ladro in fuga, arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *