La truffa del furgoncino bianco

Mai porre limiti alla fantasia dei malintenzionati. Dopo le truffe del finto avvocato e del finto amico di famiglia, da Gorizia arrivano le prime segnalazioni della truffa del furgoncino bianco. Una prima testimonianza è stata pubblicata su Facebook, dove subito ha ricevuto diverse conferme, riferite anche a episodi avvenuti negli ultimi anni. L’episodio denunciato sul social network sarebbe avvenuto a San Rocco, davanti al Cisi di via Vittorio Veneto. «Eravamo fermi in macchina, quando si è accostato un furgoncino bianco, bloccandoci» il testo della segnalazione, «e dicendo “Ciao, sono il figlio di Mario, il muratore, mi riconosci? Non ti offendi se ti do un omaggio”, il mio compagno è sceso e ha preso la cassetta di fragole che il soggetto gli stava offrendo, aspettandosi l’inghippo. In un attimo questo “figlio di Mario”, sulla cinquantina, abbronzato e con accento del sud, ci ha riempito l’auto con un’altra cassetta di fragole e due di mandarini. Quindi ci ha chiesto dei soldi per un panino. Il soggetto ha imprecato perché non gli avremmo dato niente per tutta quella frutta e in piena autonomia ha aperto il bagaglio e si è ripreso le quattro cassette sotto i nostri occhi». Le due persone non sono riuscite a memorizzare o fotografare la targa del furgoncino. Altre segnalazioni, seppure relative agli anni passati, sono arrivate da Sant’Andrea, San Rocco e Merna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "La truffa del furgoncino bianco"

  1. saranno gli stessi che due anni fa giravano per Sant’Andrea e che pensavano di poter dormire nel mio B & B senza pagare.

  2. Telefonare al 112 !!!!!!!!!!
    Subito !!!!!!!!!!!!!!
    Siamo NOI i primi ‘poliziotti/carabinieri’ che devono controllare il NOSTRO territorio!

  3. Chiamare il 112 ….subito e focalizzare targa e modello veicolo …smettetela con facebook…dove c’è gente che segnala pure dove son fermi i poliziotti per i controlli……cosi la polizia e i carabinieri non li prenderanno mai……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *