La ribolla parla friulano

Indicazione geografica tipica per il Friuli Venezia Giulia. Ecco l’atteso bollino che il Comitato nazionale vini ha deciso di riservare alla bottiglie di ribolla gialla prodotte nella nostra regione e in particolare nella provincia di Udine, e che fa di questa qualità di vino un’esclusiva del Fvg in quanto, allo stesso tempo, scompare dall’Igt Trevenezie. Le modifiche dei due disciplinari seguono gli impegni presi nella costituzione della Doc delle Venezie per il Pinot grigio con gli assessori di Friuli Venezia Giulia, Veneto e Provincia autonoma di Trento concordi sulla necessità di protezione di alcuni vitigni autoctoni per valorizzare le eccellenze territoriali. «La ribolla gialla» ha sottolineato l’assessore regionale alle risorse agricole, Cristiano Shaurli, «sta diventando uno dei vini-bandiera della nostra regione e sono convinto meriti la prima Doc legata a un singolo vino del nostro territorio, capace di contemperare e rispettare anche le differenze fra collina e pianura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *