La Porta Leopoldina non si chiude

LA PORTA LEOPOLDINA, eretta nel 1660.
Saranno rinviati di qualche mese i lavori che prevedono la chiusura della Porta Leopoldina per due settimane per il rifacimento delle luci di acqua, luce e gas. Dopo l’incontro della scorsa settimana con i residenti, il sindaco, Ettore Romoli, alla luce delle problematiche evidenziate da questi ultimi, aveva chiesto ai tecnici comunali di verificare la possibilità di spostare nel tempo l’intervento, così da predisporre, insieme agli stessi residenti, un piano lavori che rechi meno disagi possibili a Borgo Castello. “Avevamo organizzato la riunione con i residenti non solo per informarli ma anche per verificare che non ci fossero problemi di una certa entità per la realizzazione dei lavori- rimarca il sindaco- problemi che, come abbiamo verificato, esistono. Alla luce di ciò, ho incaricato i tecnici di fare il possibile per rinviare l’intervento e così è stato. Domani i residenti saranno informati di ciò attraverso una lettera. Fra qualche tempo organizzaremo un’altro incontro- annuncia il sindaco- per illustrare il progetto di riqualificazione di Borgo Castello, all’interno dei quali è previsto anche l’intervento riguardante la Porta Leopoldina”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *