La Giunta rivitalizza il commercio?

Cercare di rivitalizzare il commercio a Gorizia? Credo sia qualcosa che va ben oltre le possibilità di una qualsiasi amministrazione comunale. Non sappiamo cosa il sindaco pensi di fare ma ci permettiamo di consigliargli, comunque, delle iniziative più radicali. 1) chiusure forzose di alcuni negozi con sequestro della merce in esposizione per il reato di tentata frode della pubblica buona fede e offesa alla decenza 2) espropri proletari dei negozi sfitti da anni in corso in mano ai consunti oligarchi del commercio che li affittano a condizioni da strozzinaggio 3) chiusura coatta delle associazioni di categoria  incapaci negli ultimi 20 anni di comprendere uno solo degli epocali cambiamenti che hanno sconvolto la nostra area e diventata oggi un incredibile forza di conservazione.
Temo non se ne farà niente, come sempre le buone idee trovano un ridicoli ostacoli burocratici, e allora cerchiamo di dare un suggerimento ai tanti ragazzi che spesso incontriamo e che ci raccontano la loro voglia di rischiare, intraprendere e crescere.
Le buone idee valgono più dei grandi capitali, cercate di averne e il modo di realizzarle poi si trova, inutile cercare di far concorrenza ai grandi centri commerciali sul prezzo bisogna puntare su qualità e diversità; scegliete iniziative commerciali di nicchia ma pensate in grande che il confine non esiste più e i nostri vicini Sloveni sono una platea commerciale attenta e ricettiva alle novità; Offrite servizi (cortesia, compentenza, buoni consigli, aggiornamento, vendita on line) prima che prodotti; siate disposti a uscire dagli schemi e rischiare qualcosa di nuovo (aprire un’altro bar non mi sembra la migliore delle idee possibili) ma cercate nella tradizione le idee per il rinnovamento; consorziatevi per avere più forza come stanno facendo i giovani dell’associazione commercianti centro storico che proprio in queste ore si stanno dando un nome e una struttura.
Ma su tutto ricordate che crisi vuol dire anche opportunità di cambiamento e che questa comunità umana in cui viviamo ha ancora molte forze per darsi e darvi un futuro migliore. Basta avere il coraggio e la forza di trovarle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "La Giunta rivitalizza il commercio?"

  1. Dalle buone idee in poi concordo su tutto, tutto abbiamo messo in pratica, credendoci. E va pure alla grande. Con un ma: chi continua a non credere alle nostre idee sono purtroppo le banche che, nonostante i numeri parlino chiaro, non sono disposte a rischiare nemmeno un euro per permetterci un passo ulteriore, che porterebbe la nostra azienda (che non è un bar!) e di conseguenza la città ad avere/offrire qualcosa in più … C’è il coraggio, c’è la forza, c’è la competenza e ormai anche l’esperienza ed il successo. Ma le banche sono “vecchie dentro” …

  2. Condivido pienamente le valutazioni espresse nell’articolo sullo
    stato del commercio a Gorizia e le varie proposte sul suo rilancio.
    Da commerciante condivido anche il commento di Cris. Purtoppo questa
    è una situazione economica diffusa in tutta Italia, e noi a Gorizia
    siamo riusciti comunque ad amplificare. Non basta l’ottimismo, sono
    neccessari investimenti, passione per la propria attività ed infine
    un progetto unificato tra gli esercenti. Il nuovo nome dell’associa-
    zione appena formata è LENUOVEVIE e conta al momento una cinquantina
    di aderenti. L’auspicio è quello di rivoluzionare per quanto possibi-
    le quella forza di conservazione che ha affossato Gorizia in questi
    anni….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *