La festa dei friulani

Una data da ricordare per tutti i friulani. Quella di oggi, 3 aprile, di 937 anni fa. Era il 1077 infatti quando in quel di Pavia venivano siglati gli accordi imperiali con cui Enrico IV investiva il patriarca Sigerardo del titolo feudale con prerogative ducali sulla Contea del Friuli, che soltanto pochi mesi più tardi si sarebbe allargata alla Marca di Carniola e alla Contea d’Istria. Non si può parlare di stato sovrano, certo, ma l’unità che andò verificandosi in queste terre, sia territoriale, sia etnica e culturale, fu realmente un caso raro nell’età medievale. Unità che andò consolidandosi nei secoli, trovando sbocco nel tredicesimo secolo, era il 1231, nella formazione del Parlamento friulano. Insomma, quella di oggi è senza dubbio la data storicamente più significativa per i friulani, che mai hanno smesso di ricordare il giorno della fondazione della “Patrie dal Friul”. L’avvenimento sarà ricordato anche nella nostra città, più precisamente a Lucinico. Alle 20.30, nella sala “Monsignor Luigi Faidutti” in via Visini, sarà infatti proiettato il documentario “Babel Blu”, firmato da Renato Rinaldi, sulla bandiera friulana come simbolo di identità popolare. La serata, organizzata dall’associazione “Furlans dal Gurizan”, sarà aperta dalla presentazione di una ricerca storica sui fatti del 3 aprile 1077 in quel di Lucinico, tentando di risalire anche al 1001, data in cui per la prima volta apparve il nome di Gorizia su un documento ufficiale, e addirittura al sesto secolo, per ricostruire il sentimento di friulanità nel corso della storia goriziana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *